AITMM: il “primo obiettivo” raggiunto!

Quando qualche mese fa abbiamo immaginato la costituzione della nostra Associazione, spinti dall’entusiasmo, dalla volontà di iniziare un percorso per valorizzare il ruolo del travel e mobility manager, aspettavamo questo giorno.

Come un calciatore aspetta il debutto in serie A, un pittore la sua prima esposizione, la danzatrice il primo saggio, noi aspettavamo il giorno in cui AITMM si sarebbe presentata all’industria del settore, alla stampa e alle persone che svolgono le attività di Travel manager e Mobility manager, per capire come saremo stati accolti.

Abbiamo preparato il nostro debutto partendo dai motivi che ci hanno spinto a costituire l’associazione. Iniziare a vedere il Travel e il Mobility da un altro punto di vista e da un’altra prospettiva.

Siamo in una fase di grande cambiamento, opportunità che noi vogliamo gestire, cavalcare e non subire.

L’attenzione ai costi, il benessere e la sicurezza del viaggiatore, con l’integrazione tra viaggi, trasferte e mobilità aziendale sono sempre maggiori. E l’organizzazione, la programmazione e la gestione di queste attività prevedono una figura professionale che, oltre alle conoscenze specifiche, deve avere competenze relazionali, realizzative e metacognitive che dovranno essere sviluppate e migliorate attraverso una continua formazione.

Per questo, alla nostra presentazione, abbiamo voluto inserire una pillola formativa sull’evoluzione del ruolo a cura di Travel for business Academy, esemplificativa della vision futura del T&M manager e presentare una ricerca di Doxa sulla mobilità di oggi e di domani per far passare il messaggio che “Noi saremo diversi”.  Infatti, siamo convinti che per essere percepiti diversamente, dobbiamo iniziare a immaginare, pensare e a fare le cose in modo diverso!

Oggi possiamo essere soddisfatti di quanto sin qui fatto: il primo obiettivo è stato raggiunto. Siamo stati accolti beni dai colleghi, dalle aziende del settore presenti, e incuriosito chi non c’era. Tuttavia, siamo consapevoli che si tratta del punto di partenza: la strada è ancora lunga il cammino è appena iniziato.

Il 25 settembre è stata veramente una giornata di intenso lavoro, con l’occasione, potendoci ritrovare tutti riuniti arrivando da tutte le parti d’Italia, sono stati convocati sia il Consiglio direttivo al mattino che la prima assemblea degli associati il pomeriggio.

I due organismi associativi hanno prodotto le prime importanti decisioni:

  1. Si è deciso di consentire l’iscrizione gratuita all’associazione per il 2018/19 per tutti i travel e mobility manager, i quali potranno associarsi attraverso il semplice invio di una mail, durante gli eventi che saranno organizzati o contattando gli ambassador regionali.
  2. Di lavorare per predisporre e ottenere, nel 2019, tutti i requisiti necessari per poter procedere all’iscrizione di AITMM all’elenco delle associazioni professionali presso il MISE, più specificatamente alla seconda sezione per poter attribuire l’attestazione professionale agli associati riconosciuta dal Ministero.
  3. Abbiamo inoltre ribadito i punti e i valori su cui si basa il nostro sodalizio contenuti nello statuto e li abbiamo ribaditi e ampliati nel “codice etico” che si troverà pubblicato sul sito.

E’ stato anche il giorno del debutto ufficiale dei “Regional Ambassador” che saranno il riferimento regionale per gli associati e per chi vorrà conoscere meglio l’associazione e sui meccanismi. Il riferimento territoriale per quanti vorranno dare una mano e partecipare alla vita associativa, creare network, sviluppare relazioni o confrontarsi con i colleghi, proporre e suggerire iniziative per lo sviluppo associativo e la visibilità dell’associazione.

Primi passi, che dimostrano la volontà da parte di tutti di portare avanti l’impegno preso.

AITMM non è solo l’acronimo di Associazione Italiana Travel e Mobility Manager”, possiamo anche dire che A come azione; I come Iniziativa; T come Trasparenza; M come Mutualità; M come Merito.

Questi sono i messaggi che abbiamo inserito sui manifesti in sala durante la presentazione ma per tutti noi  rappresentano i nostri valori condivisi.

Il Presidente, Paolo Tedesco

Il Vice Presidente, Ivano Gallino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.